Testo alternativo

Scuola Carlo Poerio

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Scuola Dirigenza

Dirigente scolastico

E-mail Stampa PDF
Il Dirigente scolastico Prof.ssa Daniela Paparella riceve previo appuntamento.
Saranno prese in considerazione le istanze, motivate, che perverranno alla mail:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Dirigente scolastico

 Salve!

Con l'anno scolastico in corso completo dieci gli anni di presidenza alla scuola secondaria di I grado "C.Poerio", in un momento storico complesso dove la scuola è al centro dell'interesse di tutti: politici, famiglie, docenti, filosofi, pedagogisti ...

Alla scuola arrivano sollecitazioni di ogni genere: cambiano le modalità di produzione, trasmissione e diffusione della conoscenza; cambiano le "aspettative" verso l'istruzione, nelle famiglie, nei ragazzi e anche negli esperti nel settore. E' in crisi il principio di autorità, le figure di riferimento stanno evaporando; ritengo che non sia solo una crisi di stagione (non dipende da un ministro, da una disattenzione...) ma da un cambio epocale.

Per questo come dico sempre a tutto il personale della scuola Poerio che ormai è una squadra orientata nella realizzazione degli stessi obiettivi, sempre attenta ed in campo, non serve avvilirsi e responsabilizzare gli altri, siamo "animali di scuola" ed abbiamo il dovere di rispettare e tener fede a quelle che sono le professionalità che ci siamo scelti e che sono la nostra forza.

E' tempo, quindi, di bilanci. Preferisco, al fine di evitare autoreferenzialità, far parlare numeri e risultati emersi da un rigoroso monitoraggio ed un'autovalutazione risultato del lavoro del collegio dei docenti, approvati dagli organi collegiali competenti e sottoposti al vaglio di successive valutazioni esterne da parte del Ministero dell'Istruzione e del Ministero della Pubblica Amministrazione e Innovazione: continuo incremento della platea scolastica, potenziamento delle dotazioni tecnologiche, informatizzazione dell'area didattica, degli scrutini e delle comunicazioni scuola/famiglia, miglioramento del successo formativo, continuità dell'offerta, ampliamento della rete delle relazioni e dei protocolli d'intesa ed il continuo miglioramento dell'offerta.

Non nascondo la soddisfazione per quanto realizzato, ma sento anche la responsabilità del mantenimento e del miglioramento degli standard di qualità conseguiti che richiedono l'impegno di una rinnovata sfida didattica ed educativa alla vigilia di una riforma scolastica.

Per questi motivi mi sento di chiedere a tutte le componenti scolastiche, che hanno contribuito, con ruoli diversi, al raggiungimento di importanti traguardi, un rinnovato impegno.

La ricerca, l'innovazione, la sperimentazione, che sono state le linee guida del nostro decennale percorso, debbono trovare nuovo vigore ed entusiasmo in una rinnovata sfida didattica ed educativa che sappia recepire ed interpretare sempre più in profondità le mutate esigenze dello studente e del cittadino. Del resto, se la maggiore gratificazione di una comunità educante è costituita dal successo formativo, gli studenti della scuola Poerio ci hanno gratificato "plenis manibus" con la responsabilità dei comportamenti, con un forte senso di appartenenza, con consapevolezza civica e critica, con performances nelle competizioni intellettuali, con brillanti percorsi alle scuole superiori.

Sono certa che la comunità scolastica saprà anche in futuro mantenere alto il nome della scuola, continuando a perseguire la mission condivisa, basata in particolare sul richiamo alla responsabilità individuale ed all'interiore imperativo mazziniano del dovere.

Mi piace ancora una volta richiamare, concludendo, una frase del grande filosofo austriaco Karl L. Popper:

"il futuro è decisamente aperto. Esso dipende da noi... da quello che facciamo e faremo, oggi, domani, dopodomani."

Con Popper richiamo anche una frase classica, sintesi dei processi di miglioramento, come augurio a tutta la comunità

AD MAIORA!

Bisogna crederci... ed io credo in tutti voi... nella vostra passione, nella vostra cultura, nella vostra intelligenza; saprete offrire la migliore risposta formativa ai nostri giovani.

 

Il Dirigente Scolastico

 

 

Curriculum vitae LINK

Ultimo aggiornamento Venerdì 10 Novembre 2017 19:17